Vieni acciuga!

Si fa Azzighe,

…e stai anche bòno!

Un sogno a metà

Sono passati quattro anni da quando Francesca e Simone si sono trasferiti a Barcellona. Sono partiti per realizzare i loro sogni, le loro aspirazioni, per vedere un mondo diverso. Hanno sgobbato duro e adesso gestiscono insieme un bel ristorantino nella zona di Barceloneta, a pochi passi dalla spiaggia.

Sentono che però manca qualcosa. Tutte le volte che Francesca guarda il mare le sembra quasi di scorgere Livorno oltre l’orizzonte, come un miraggio. Se chiude gli occhi sente l’odore pungente dei fossi e vede le mura della Fortezza che splendono al sole del tramonto. Simone sogna una cucina diversa, dove può dar libero sfogo alla sua creatività per inventare nuove ricette e piatti fantasiosi.

Una sera si guardano negli occhi e prendono la decisione. Tornare a Livorno, a casa, e aprire un’osteria un pochino diversa dalle altre. Un’osteria dove si potranno gustare i sapori della tradizione livornese, bevendo dell’ottimo vino in un’atmosfera accogliente e familiare. Un’osteria dove si potranno condividere i piatti come si fa a casa con i propri cari. Un’osteria ben radicata nelle tradizioni toscane, ma con uno sguardo verso le cucine internazionali, come da sempre vuole la cultura labronica.

I due ragazzi non perdono altro tempo. Una volta tornati a Livorno si mettono subito all’opera per cercare un posto adatto alle loro esigenze. Qualche mese dopo il loro rientro a casa riescono finalmente a trovarlo. Fissano la data di apertura e lavorano senza sosta per un mese finché il piccolo fondo che hanno preso in affitto non diventa esattamente come se lo erano immaginato. Tavoli in legno, luci soffuse, bottiglie di vino e belle fotografie lungo i muri: l’atmosfera è quella giusta.

È tutto pronto, una nuova vita sta per iniziare.

Nasce Azzighe, un’osteria a metà.

Pasta fresca

Niente pasta industriale! Simone prepara l’impasto tutti i giorni, stende bene la sfoglia e poi la taglia a seconda del tipo di pasta che serve per la giornata. Pici, ravioli, tortelli… non ci si fa mancare nulla!

Vino

In ogni osteria che si rispetti si beve del buon vino. Francesca ha selezionato personalmente i vini più adatti per accompagnare ogni piatto o per essere degustati in tutta tranquillità, magari con un piccolo spuntino. È prevista anche la mescita a bicchiere, così la patente è salva!

Azzighe

Perché Azzighe? Perché a Livorno fare “a zighene” significa fare a metà, dividersi un piatto, condividere qualcosa. Nel corso del tempo la locuzione popolare si è contratta per lo più in “fare a zighe” o “zigare qualcosa”. In più “zighe” è un altro nome per le arselle, telline, o che dir si voglia.

Contatti

Vuoi venirci a trovare?

Siamo a Livorno ~ Scali del Pontino 19

azzighe@gmail.com

349 0662971

Pasta fresca con rotella
Vino versato in un bicchiere